17 Maggio 2021 17:31

Single Blog Title

This is a single blog caption

A TU PER TU CON ANDREA GALLETTI

“POSSO ESSERE SOLO FELICE DI GIOCARE ALLA CARONNESE”

È a Caronno Pertusella da sei anni: ai nostri microfoni Andrea Galletti

Andrea Galletti | Difensore

È uno dei tanti giovani che costituiscono quest’anno la rosa della Caronnese: classe 1999, ha da poco compiuto i 22 anni e ha collezionato in questa stagione ben 28 presenze, facendo sempre bella figura. Signore e signori vi presentiamo Andrea Galletti.

Andrea, da quanti anni sei alla Caronnese?

Sono qui a Caronno Pertusella dall’ultimo anno con gli Allievi, quindi stiamo parlando di circa sei anni fa, e sono rimasto fino a oggi, ad eccezione di un anno in prestito in Eccellenza al Fenegrò, due anni fa.

Come stai vivendo questa esperienza con la maglia rossoblù?

La mia esperienza in quel di Caronno Pertusella è sempre stata positiva sin dal primo anno in cui sono arrivato. In particolare questa stagione, dove sto avendo la possibilità di giocare con più continuità rispetto agli anni scorsi: sono molto contento anche della fiducia che mi sta dando una società importante come la Caronnese.

Cosi ti auguri per queste ultime partite che mancano?

Per questo finale di campionato sappiamo che dobbiamo fare più punti possibili e questo dipende solo da noi, perché possiamo giocarcela con tutti.

Quanto, secondo te, il Covid ha condizionato questa stagione calcistica?

La pandemia ha inciso molto in questa annata soprattutto all’inizio con moltissime partite sospese che poi abbiamo recuperato, giocando a distanza di pochissimi giorni, ma abbiamo sempre risposto bene in tutte le situazioni.

Come ti trovi con Mister Roberto Gatti?

Con il mister ho un buon rapporto, è molto disponibile con noi e ho grande rispetto nei suoi confronti.

Che obiettivo ti sei dato per questa stagione?

L’obiettivo è quello di fare il meglio possibile in ogni partita, dando sempre il massimo e poi i risultati arriveranno di conseguenza.

Il tuo sogno nel cassetto?

Ho sempre desiderato di diventare un calciatore, di fare del calcio il mio lavoro e spero che potrà davvero essere così.

Il tuo mito calcistico?

Il mio mito è Alessandro Nesta, lo vedevo giocare quando ero piccolo ed è sempre stato un esempio per me.

Con chi vorresti giocare assieme?

Vorrei essere compagno di squadra di Lionel Messi, perché è il migliore.

Silvia Galli

Leave a Reply