TOMMASO PUTZOLU SOTTO I RIFLETTORI

Classe 1999, centrale con un passato nelle giovanili dell’Inter: ecco a voi Tommaso Putzolu

VOGLIO VINCERE IL PIU’ POSSIBILE CON LA CARONNESE

 

Giovanissimo ma con le idee in testa ben chiare: sotto i riflettori di questo numero di Caronnese Calcio News arriva Tommaso Putzolu, nato a Carate Brianza il 30 marzo 1999, giocatore giovane di fatto ma che ha nel suo passato calcistico solo squadre blasonate a cui quest’anno ha aggiunto la Caronnese.

Tommaso, raccontaci un po’, dove hai iniziato a tirare i primi calci?

Ho fatto il settore giovanile nel Monza, nell’Inter e nella Cremonese. L’anno scorso il mio primo anno tra i grandi, in prima squadra, all’Inveruno.

 

Quale obiettivo vuoi raggiungere con la Caronnese?

Sicuramente voglio vincere il più possibile con questa maglia. Ci tengo tanto!

 

Sei giovanissimo anche tu, ma cosa consigli a chi vuole diventare un professionista?

Da giovane consiglio ai miei coetanei di non smettere mai di crederci e, se sognano di diventare calciatori professionisti, di pensare e comportarsi come tali.

 

Che rapporto hai con mister Roberto Gatti?

C’è un buonissimo rapporto professionale, di stima reciproca.

 

È questa la stagione buona per per la Caronnese per credere nel salto di categoria?

Lo spero vivamente, noi lavoriamo tutti i giorni sul campo per raggiungere questo obiettivo, ma sappiamo che non è facile, disputando anche tra l’altro un girone molto equilibrato.

 

Come ti vedi fra 10 anni?

Mi vedo sempre su un campo di calcio, con la stessa voglia che ho oggi.

 

Se non fossi calciatore, saresti….

… un cuoco!

 

Un tuo pregio e un tuo difetto.

Sono molto testardo e questo vale sia come pregio che come difetto.

 

Tre aggettivi per descriverti.

Solare, generoso e genuino.

 

Che squadra tifi?

Non tifo nessuna squadra, da bambino simpatizzavo per il Milan.

 

Come ti carichi prima della partita?

Ascoltando la musica.

 

 

Silvia Galli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *