24 Ottobre 2020 08:05

Single Blog Title

This is a single blog caption

27-12-2019- COMUNICATO STAMPA- LA GRANDE CAVALCATA DEI GIOVANISSIMI UNDER 14

Caronno Pertusella, 27 dicembre 2019 – I Giovanissimi Under 14 della Caronnese hanno vinto il campionato autunnale e conquistato così l’accesso al campionato regionale che prenderà il via a gennaio. Massimo Areddia, dirigente della squadra, ha raccontato questa cavalcata eccezionale: “Il tutto è iniziato il 25 Agosto, giorno del primo allenamento con mister Brugnone, che fin dal primo momento ha messo in chiaro coi ragazzi che per fare bene serve impegno, costanza negli allenamenti e convinzione nei propri mezzi. Già dalle prime uscite, la squadra, formata per lo più dal gruppo di ragazzi confermati dallo scorso anno oltre ad un innesto aggiunto ad hoc in questa stagione, ha mostrato compattezza e voglia di fare bene, aggiungendo giorno dopo giorno qualcosa in più, fino al recente successo nel campionato provinciale, che permetterà alla Caronnese Under 14 di disputare da gennaio il campionato regionale di categoria”. Il cammino in campionato è iniziato col botto: il calendario infatti ha voluto che nella prima giornata si affrontassero quelle che probabilmente sarebbero state le pretendenti alla vittoria finale, cioè Caronnese e Sporting Cesate, così come poi effettivamente è stato. La partita è stata avvincente, con il Cesate inizialmente vicino al gol, ma poi sovrastato dai rossoblù, che, pur fallendo inizialmente un calcio di rigore, sono poi riusciti ad imporre il loro gioco e a vincere con ben 3 gol di scarto. Successo importantissimo, visto che alla fine ha determinato a tutti gli effetti la vincente del girone: la Caronnese infatti terminerà da imbattuta, mentre il Cesate incasserà quest’unica sconfitta, vincendo tutte le altre partite.

Ora i rossoblù saranno impegnati nel difficile girone regionale, un campionato che verrà affrontato da mister Brugnone e dai suoi giovani calciatori con impegno e convinzione, nel tentativo di non lasciare nulla di intentato e con la consapevolezza di dover sempre dare il massimo, e magari riuscire a togliersi qualche altra bella soddisfazione.

Leave a Reply