SOCCER VICTIMS,  LO SHOPPING MADE IN ROSSOBLU

SCIANDO CON I COLORI DELLE SQUADRE DI CALCIO

Per i piu’ calciofili ecco i nuovi sci Pirelli che celebrano i 110 anni dell’Inter oppure lo snowbaord della Juventus o il cappellino del Milan per portare il calcio anche sulle piste innevate

Un look total black con stemma della squadra, per un modello in edizione limitata altamente performante: ecco i nuovi Sci Pirelli for Inter. Una serie limitata e numerata di 110 esemplari, per festeggiare i 110 anni della squadra. La storia della fortunatissima collaborazione tra Pirelli e l’FC Internazionale Milano, incominciata nell’ormai lontano 1995, si arricchisce oggi di un ulteriore tassello che unisce sport, storia e design, con la presentazione dei nuovi Sci Pirelli for Inter. Un modello ideato dal laboratorio di progetti di design Pirelli e realizzato e venduto in licenza da Blossom Skis, leader nella costruzione artigianale di sci altamente performanti. L’anima di legno, la suola in grafite, il doppio strato di lega titanal per stabilizzare lo sci, la fibra di vetro triassale per consentire una torsione perfetta e lo strato interno di gomma antivibrante per ridurre le sollecitazioni durante la discesa si uniscono così a un elegante look total black, con l’iconico logo Pirelli in blu Inter sulla punta e lo stemma del team meneghino sulla coda. Stile e performance eccellenti, sia in curve corte sia a lungo raggio, si uniscono dunque in questi sci pensati appositamente per veri tifosi. Soltanto però gli iscritti alla mailing list ufficiale dell’Inter avranno infatti la possibilità di ricevere l’invito online per acquistare uno dei 110 modelli prodotti. E per gridare in questo modo il proprio amore neroazzurro anche in alta quota.

Non manca lo snowboard fatto a mano con design e materiale esclusivo della Juventus con tutto l’abbigliamento correlato per completare il vostro look sulle piste. Insomma materiale tecnico sulle piste per tutti i gusti dei nostri calciofili: da non perdere per gli amici interisti e juventini

 

Paola Emiliani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *